Please choose country and language:

Poiché in una rete CAN ciascun nodo può iniziare la trasmissione di un messaggio non appena il bus è libero, è possibile che il processo di trasmissione venga avviato simultaneamente da più nodi. Per evitare che i nodi distruggano vicendevolmente i dati trasmessi, nell’ambito di una cosiddetta “fase di arbitraggio” viene definito il messaggio con la massima priorità fra quelli arbitrati. Soltanto il nodo che trasmette il messaggio con la massima priorità può continuare a trasmettere tale messaggio. La massima priorità viene assegnata al messaggio con il valore più basso dell’identificativo messaggio. L’immagine 1 illustra il principio adottato per l’arbitraggio sul bus. Durante la fase di arbitraggio, ciascun nodo monitora il livello dei segnali sul bus. La fase di arbitraggio consiste nella trasmissione dell’identificativo dei messaggi e del cosiddetto bit RTR. Se un nodo della rete rileva un livello dominante sul bus (bit dominante), pur avendo attivato esso stesso un livello recessivo (bit recessivo), tale nodo abortisce immediatamente il processo di invio in quanto, in tal caso, è chiaramente in corso nello stesso momento la trasmissione di un messaggio con una priorità superiore; il nodo in questione si pone pertanto nello stato di ricezione. Poiché viene trasmesso un messaggio ad ogni arbitraggio sul bus, il processo garantisce un accesso al bus “senza perdite”.

Please choose country and language:

B&R Logo